News

Da mamme ad attrici porno

Ha fatto scalpore la notizia che 5 mamme inglesi hanno deciso, di comune accordo, di girare un film soft porno con lo scopo di migliorare l’educazione sessuale dei propri figli.

Purtroppo in internet pur essendoci gli avvisi nel caso in cui il portale proponesse scene porno, i giovani d’oggi hanno libero accesso a filmati del genere senza alcun problema.

la maggior parte di questi siti non ha un blocco vero e proprio ma appare un semplicissimo banner dove l’utente risponde se è maggiorenne o no, sotto il punto di vista legale il sito è a posto ma il giovane può accedere tranquillamente, basta che dichiari il falso cliccando sulla dicitura “sono maggiorenne”.

Queste mamme inglesi quando sono venute a conoscenza di questi fatti hanno deciso di intervenire cercando di offrire un metodo educativo più corretto.

Potete immaginare quale sia stata la reazione del mondo del web, queste mamme sono tutte giovani ed hanno pensato di girare un film hard con un loro obiettivo ben preciso, quello di cercare di introdurre i propri figli nel mondo del sesso.

Il caso è andato così tanto sotto i riflettori che molte reti televisive hanno mandato in onda uno speciale documentario intitolato “Mums Make Porn”.

Queste mamme, come la maggior parte di noi, sono dell’idea che il porno che viene messo a disposizione su questi particolari siti sia ben lontano da quello che viene fatto da tutte le persone normali.

Queste mamme condannano il fatto che le pratiche sessuali che vengono divulgate online non rispecchiano in alcun modo quello che di solito accade in una normale coppia.

Sono molto ferme nella loro decisione di offrire a tutti i giovani un filmato che si avvicini il più possibile alla realtà cercando di spiegare in maniera semplice come avviene il primo approccio sessuale nella vita reale.

Per qualche giorno si sono spogliate dei normali vestiti di mamma e sono diventate registe di loro stesse e, dopo aver parlato con diversi esperti del settore fra cui la famosa FilmMaker Erika Lust hanno messo in pratica il loro progetto.

Hanno realizzato svariate clip video dove loro erano le protagoniste, cercando di mettere a fuoco il fatto che la donna non deve essere inquadrata come un semplice oggetto da usare a libero piacimento dell’uomo.

Stiamo parlando di un progetto importante ma allo stesso tempo molto delicato, il mondo hard ed il web che non rispecchiano in alcun modo la realtà, col tempo vedremo se riusciranno nel loro scopo di far capire ai loro figli e ad altri che queste clip sono assolutamente non veritiere e diffondono un concetto di sesso totalmente sbagliato.