Testosterone

Per allungare il pene bastano delle iniezioni di testosterone

Molti uomini soffrono di grosse problematiche di autostima legate alle dimensioni del loro pene, molti si sono rivolti alla scienza per rimediare ed i risultati sono stati ottimi, per esempio un paziente si è sottoposto ad una cura riuscendo a raddoppiare la misura del proprio membro.

Inutile girarci attorno, la maggior parte delle volte le dimensioni contano e la patologia dell’ipogonadismo è molto diffusa, consiste in una inadeguata secrezione degli ormoni sessuali ed una prolungata profilassi di iniezioni di testosterone riesce a raddoppiare le dimensioni del membro, questo secondo uno studio pubblicato sul British Medical Journal.

Il soggetto era un uomo pakistano che si è presentato tempo fa all’Aga Khan University Hospital di Karachi facendo vedere la sua quasi totale assenza di peli corporei oltre che la quasi totale assenza di erezioni mattutine, che è un chiaro sintomo di scarsa produzione di testosterone.

Dopo ulteriori studi è emerso che l’uomo era dotato di un pene di soli 5 centimetri in fase di massima estensione, testicoli più piccoli e la totale assenza di eiaculazione.

Ovvia è stata la diagnosi, il paziente era affetto da ipogonadismo che solitamente viene accertato nella fase della pubertà, come dicevamo prima dipende da una scarsa produzione di testosterone, calcolate che in un giovane la soglia dovrebbe essere di quattro volte minore in confronto ad un uomo di quella età.

Per cercare di colmare la carenza, l’uomo è stato sottoposto a ripetute iniezioni di testosterone per circa 10 mesi ed al termine di tutto il trattamento il membro dell’uomo aveva raggiunto la lunghezza di circa 10 centimetri con relativo raddoppiamento delle dimensioni dei testicoli.

A quel punto è stata sospesa la terapia e non si sono verificati effetti collaterali, i medici hanno precisato che la profilassi medica è stata decisa soltanto perché vi era una seria condizione medica.