Escort

Vita da escort

Lo scopo dell’articolo di oggi è quello di capire il perché di decidere di fare la escort ma prima di questo dobbiamo capire se è veramente piacevole passare del tempo con una ragazza di queste.

La prostituzione di per se in Italia è legale, non lo è il fatto di costringere una donna a farlo, di conseguenza anche il fatto di sfruttarla è illegale, si può passare del tempo con una di loro a patto di non farlo in pubblico altrimenti si incorre in una sanzione per atti osceni in luogo pubblico.

La definizione di escort va oltre il semplice concetto di donna da strada, non crediate che non vi siano sacrifici a fare una professione del genere, sussistono sofferenze, sacrifici e umiliazioni che fanno parte del nostro genere umano.

La maggior parte delle volte quando si parla di escort con qualcuno, la maggior parte delle persone le paragonano alle prostitute che riescono a raggiungere guadagni facili in poco tempo.

Invece dovremmo pensare al fatto che comunque fanno dei grossi sacrifici sotto il punto di vista della loro sessualità, sacrifici per quanto riguarda la sfera privata e logicamente una certa omertà dettata dal fatto che questa tipologia di lavoro non può essere dichiarata ai quattro venti, per ovvi motivi legati al modo di pensare della società stessa.

Gli aspetti, diciamo negativi possono essere dati dal fatto che bisogna essere sempre disponibili, a tutte le ore, di notte, di giorno, nei fine settimana o essere pronte a partire in qualsiasi momento quindi non è possibile organizzarsi al meglio la vita privata.

Devono curare il loro corpo in maniera costante e non sono mai sicure dei guadagni futuri, non hanno sicurezze sotto questo punto di vista.

Alle escort piace moltissimo essere belle, il lusso in generale, sono fortemente attratte dal proibito e gli piace trasgredire assieme a uomini molto facoltosi che non si fanno problemi per le eventuali richieste che loro possono fare, gli piacciono i regali e fare una vita di livello superiore.